JESI CALCIO A 5

serie c2: jesi c5 – pianaccio 1-0

Vittoria di misura ma di fondamentale importanza quella colta dall’ASD Jesi C5 tra le mura amiche della Carbonari contro il Pianaccio, che si è dimostrato un avversario davvero temibile e ostico. La partita è stata praticamente sempre in bilico ma, nel primo tempo, c’è da dire che i padroni di casa non erano partiti proprio al meglio, tenendo un ritmo di gioco troppo compassato per creare pericoli seri. Dal canto suo, il Pianaccio attendeva molto nella propria metà campo, quindi lo 0-0 dell’intervallo è stata quasi una logica conseguenza.

Nella ripresa invece gli jesini hanno alzato, e non poco, ritmo e intensità, mettendo spesso in difficoltà gli avversari. Il goal, maturato su punizione di Genangeli dopo circa 15 minuti, è giunto meritatamente. Il tempo restante imponeva una grandissima attenzione da parte di Jesi nel cercare di non scoprirsi troppo e, magari, nel cercare il goal della sicurezza. Tutto questo c’è stato, infatti i padroni di casa sono stati abilissimi nel non correre rischi inutili, grazie a una fase difensiva quai impeccabile dall’inizio alla fine, e nel creare anche nuove occasioni da goal. Tant’è che alla fine il Pianaccio si è dovuto arrendere all’1-0.

PAGELLE

Catalani 8 – Continua il suo buon momento di forma. Non sbaglia praticamente nulla.

Mazzarini 8 – L’arbitro avrebbe dovuto controllare che non avesse colla sulle mani. Ha bloccato tutto quello che gli passava vicino.

Lancioni 7,5 – Annichilisce i suoi diretti avversari e sbroglia diverse situazioni complicate, non disdegnando delle belle “spazzate” in fallo laterale. Va bene così.

Tittarelli 6,5– Quando entra, cerca di dare dinamicità all’attacco, ma perde anche un po’ troppi palloni.

Bartolucci 8 – Gioca quasi per 60 minuti, ma la sua corsa, sia in attacco sia per rincorrere avversari non cala mai. Timbra un palo al termine di un’azione da standing ovation.

Guerra 7 – Anche lui non va tanto per il sottile quando c’è da rinviare. Forse leggermente più in ombra rispetto alle prime partite, ma sempre presente quando serve.

Lotito 7,5 – Uno dei valori aggiunti alla squadra. Al rientro dopo un infortunio muscolare, si fa subito notare. Non sbaglia niente e dà la scossa decisiva per la vittoria.

Genangeli 8,5 – Monumentale. Calamita e sradica una quantità industriale di palloni agli avversari. Sembra essere ovunque sul campo. In più segna il goal vittoria. Basta e avanza.

Giacchè 7,5 – Nel suo caso i giudizi sono un po’ ripetitivi, ma anche quando non segna, ha la capacità di far giocare bene la squadra sia in campo che nello spogliatoio. Capitano.

Porcarelli 7 – Fa il suo quando gioca, gestendo diversi palloni in momenti delicati della partita.

Signorelli 7,5 – Stavolta non segna ed è abbastanza strano, ma se la fase difensiva jesina risulta alla fine impeccabile, è anche merito suo. Impegno massimo.

Petrucci 7,5 – In assenza di Governatori, si ritrova a fare il vice allenatore al posto suo.  Fondamentale in panchina e nello spogliatoio, in attesa di tempi migliori sul campo da gioco.

 

serie c2: jesi c5 – casine 6-5

Seconda vittoria centrata dallo Jesi C5 contro una delle rivali storiche fin dai tempi della serie D: il Casine. Non a caso la partita è stata molto intensa, fortunatamente senza mai superare i limiti del fair play. Tanti i goal. Per la formazione di casa sono stati diversi i giocatori ad andare a segno: Signorelli (doppietta), Bartolucci, Kola (doppietta anche lui), Giacchè. Il tasto dolente è stata la fase difesiva, in particolare nel secondo tempo, quando a meno di dieci minuti dalla fine e con un parziale di 6-3, il Casine è stato messo nella condizione di portarsi pericolosamente sul 6-5… Davvero troppi rischi, soprattutto perché la squadra aveva giocato bene e si era trovata meritatamente in vantaggio. Alla fine per fortuna sono arrivati i tre punti, altrimenti i rimpianti sarebbero stati davvero tanti. La squadra avrà di che riflettere in settimana, anche in vista del prossimo e impegnativo match contro il Tre Colli.

PAGELLE

Catalani 8 – Un primo tempo davvero da applausi, fatto di tante, e difficili, parate.

Mazzarini 7 – Anche lui nella ripresa sfodera degli ottimi interventi, peccato per un’indecisione nel finale che poteva costare cara.

Lancioni 7 – Buona partita. Gli attaccanti avversari non sono facili da gestire, ma lui ci riesce quasi sempre.

Kola 8 – Entra e dà la scossa in un momento chiave della partita. Accelerazioni e tante palle gestite in attacco e dietro. Il primo dei due goal è una chicca.

Bartolucci 7,5 – Le sue corse, i suoi passaggi e assist sono fondamentali. Timbra anche una bella rete sotto misura all’incrocio.

Guerra 7 – Bravo a cercare l’anticipo e a saper contenere gli scomodi attaccanti avversari.

Lotito 7,5 – Grande lavoro il suo, anche se non sempre appariscente, ma comunque fondamentale nella circolazione della palla.

Genangeli 7 – Nel finale concitato sarebbe servito come il pane, anche perché fin lì aveva chiuso praticamente tutto. Peccato la sua uscita forzata per un’infortunio alla mano.

Giacchè 7 – Segna e fa segnare. Lì davanti la sua presenza si sente eccome.

Porcarelli 5 – Non era entrato male in partita, ma una sua brutta gestione della palla in uscita da un calcio piazzato, spiana la strada al quinto goal avversario che spaventa tutti.

Signorelli 8 – Il solito implacabile sotto porta. Apre le danze con un delizioso colpo sotto nel primo goal. Poi segna anche il secondo da rapace. In fase difensiva e di impostazione forse poteva fare meglio. Comunque bomber indispensabile alla squadra.

TIFOSERIA 10 – Grandissima coreografia quella offerta dai ragazzi delle giovanili per l’occasione. Striscioni coreografici e cori a squarciagola. Il “sesto uomo” in campo. Grazie di cuore da parte di tutta la prima squadra.

IMG_2263

IMG_2264

serie c2: Campocavallo – Jesi C5 2-5

Sabato pomeriggio lo Jesi C5 ha disputato la prima partita di campionato di serie C2, vincendo in trasferta a Osimo. Nonostante il discreto vantaggio finale, si è trattato di un match più complicato del previsto, almeno fino all’inizio del secondo tempo. Non a caso infatti, gli jesini erano andati sotto dopo dieci minuti grazie al goal di Schiavoni, abile nello sfruttare uno schema su calcio piazzato e a far esplodere un bel tiro. Purtroppo per gli avversari però, Signorelli non era quello visto in coppa contro il Cerreto. Sua la splendida doppietta (in particolare il secondo goal) che ha rimesso in carreggiata la squadra ospite. Nonostante ciò, il Campocavallo è rimasto attaccato alla partita fino all’intervallo, timbrando il pareggio all’ultimo minuto della prima frazione con Vaccari e, soprattutto, sfiorando in almeno tre occasioni il terzo goal ad inizio ripresa, con gli jesini che si facevano infilare da tutte le parti. Ma dopo questa partenza shock, è stato lo Jesi a salire in cattedra e a sfoderare una gara da applausi, con ben tre goal di Bartolucci, Guerra e Porcarelli che hanno legittimato appieno la vittoria. Gli ultimi minuti sono stati di pura accademia e possesso palla.

Buon inizio quindi per lo Jesi C5, che ha saputo subito riprendersi dopo la delusione patita in Coppa. Avanti così. 

PAGELLE

Catalani 7 – Sul primo goal si è fatto un po’ sorprendere, ma poi ha parato tutto quello che doveva.

Mazzarini 7,5 – Buona gara. Ha sbrogliato diverse situazioni difficili, soprattutto ad inizio ripresa.

Lancioni 7,5 – Ottima prova, fatta di chiusure, passaggi in disimpegno e tanto movimento.

Kola 7 – Parte un po’ contratto, poi sfodera dei buoni cambi di passo e bei passaggi. Gli manca solo il goal.

Bartolucci 7,5 – Inizia tenendo un po’ troppo la palla, ma è un crescendo continuo, fino al goal che suggella l’ennesima buona partita

Guerra 7,5 – Buone chiusure in difesa e tante ripartenze in attacco. Infine, anche il goal come ciliegina sulla torta.

Lotito 7 – Non benissimo nel primo tempo, gioca una ripresa fatta di corsa e passaggi da applausi. Si sta inserendo sempre di più nei meccanismi di gioco. Il meglio deve ancora venire.

Tittarelli – S.V.

Giacchè 7 – Tantissimo quanto prezioso lavoro per i compagni: appoggi, copertura e assist. Peccato per l’occasione fallita all’inizio.

Porcarelli 7 – Entra in campo con il piglio giusto, sia in copertura che in fase d’impostazione. Bella la rete in contropiede sotto al sette.

Signorelli 8,5 – Prontissimo il suo riscatto dopo l’opaca prestazione in Coppa. Non sbaglia nulla. Corsa, cambi di passo e due splendidi goal: da rapace il primo, bellissimo il secondo a fil di palo dopo una finta. Dà una mano anche in copertura. Non serve aggiungere altro.

coppa marche: Cerreto d’esi C5 – Jesi c5 4-1

Sonora sconfitta quella maturata ieri sera al palazzetto dello sport di Cerreto d’Esi dallo Jesi C5, che ha comportato l’eliminazione dalla corsa ad un importante trofeo come la coppa di categoria. Non ci sono molti alibi o attenuanti che giustifichino la brutta prestazione della squadra, apparsa quasi sempre stanca, lenta, con poche idee e un po’ troppo nervosismo. La stradaper i padroni di casa si era subito messa in discesa grazie al goal segnato al terzo minuto, in seguito agli sviluppi di un calcio piazzato che, in seguito ad una cattiva difesa, ha permesso un tiro da distanza ravvicinata, sul quale nulla ha potuto Catalani. Nonostante il tempo a disposizione, Jesi non ha saputo riordinare bene le idee come altre volte. Il Cerreto, da parte sua, è stato invece abilissimo nel dare il ritmo alla gara a suo piacimento. Sono state davvero poche le fasi della partita in cui gli jesini hanno dato l’impressione di poter passare il turno. Solo secondo tempo, dopo il due a zero, quando c’è stata una timida reazione che ha portato alla fine al goal di Giacchè che sembrava poter riaprire i giochi. Ma purtroppo, il terzo goal subito e il conto dei falli arrivato a sei, ha permesso al Cerreto di fissare il risultato sul 4-1.

Adesso occorrerà necessariamente buttarsi questa brutta partita alle spalle e pensare invece alla prima di campionato, che vedrà la squadra jesina impegnata nuovamente in trasferta, contro il Campocavallo, sabato pomeriggio.

PAGELLE

Catalani 7 – Tra i meno colpevoli della sconfitta. Nel primo tempo para diverse conclusioni che avrebbero aumentato il tabellino dei goal avversari.

Mazzarini 6 – Subisce tre goal, ma non per colpa sua. Sicuro su altri tiri insidiosi.

Lancioni 5 – Scarico sulle gambe, si lascia spesso andare a nervosi colloqui con il direttore di gara. Troppo nervoso.

Genangeli 5,5 – Cerca di arginare il gioco avversario come può, riuscendoci poco.  Le conclusioni (poche) verso la porta avversaria sono spesso imprecise.

Bartolucci 6 – Nel primo tempo è tra i pochi a salvarsi, cercando di chiudere sugli avversari e ripartire in velocità. Nella ripresa si perde come molti suoi compagni.

Guerra 6 – Lì dietro, ha a che fare con clienti davvero scomodi. Troppo spesso in polemica con l’arbitro. Le dà e le prende, ma anche lui poteva fare meglio.

Lotito 5 – Si fa vedere molto meno del solito in mezzo al campo. Non interpreta bene la partita, sbagliando passaggi e non essendo mai freddo sottoporta.

Tittarelli 6 – Gioca con ordine. Uno dei meno peggio nel secondo tempo.

Giacchè 6,5 – Oltre a segnare un goal che avrebbe potuto rivelarsi fondamentale, cerca sempre di dare la giusta carica ai compagni e, soprattutto, calmarli. Non molla mai, da vero capitano.

Kola 5,5 – Si era allenato poco in settimana. Non gioca molto e, quando lo fa, non punta quasi mai l’uomo, facendo giocate troppo semplici e spesso lente.

Porcarelli S.V.

Signorelli 4,5 – Mai in partita. Anche lui piuttosto stanco, fa davvero fatica a farsi vedere dai compagni. Difende male in occasione del primo goal avversario. Un lontano parente del giocatore esplosivo e letale sotto porta delle scorse partite.

Coppa Marche Allievi: jesi c5 – osimo five c5 2-3

IMG_2230 IMG_2229 IMG_2228Si è svolto ieri sera alla palestra Carbonari il debutto della squadra degli Allievi di mister Petrucci, in occasione del primo turno della prima fase della Coppa di categoria. Nonostante la buona, a tratti ottima, prestazione dei nostri ragazzi, la formazione di casa è uscita sconfitta. Per ben due volte abbiamo agguantato il pareggio e la vittoria era alla portata, ma purtroppo l’abilità del portiere avversario è stata determinante per fissare il risultato finale sul 2-3. Peccato, ma la strada è di sicuro quella giusta. Forza ragazzi!!!