JESI CALCIO A 5

26-03-2015 Csi A1: Il Sogno si è avverato!

Si è tutto vero, ancora oggi sembra strano esserci riusciti veramente dopo anni e anni di tentativi vani, ma ce l’abbiamo fatta … da non credere!! Questa volta la fortuna che ci aveva voltato le spalle tante volte è finalmente tornata e ci ha sorriso. Lei da sola non sarebbe servita a nulla se al suo fianco non ci fossero stati altri fattori che ci hanno permesso questo traguardo; primo tra tutti il gruppo e l’ambiente creatosi in questi 8 mesi e poi il fatto che dentro questo gruppo ci siano state 20 persone semplicemente UNICHE.
E allora andiamole a conoscere. Hanno partecipato a questa storica, avvincente cavalcata ed entrano di diritto nell’Olimpo dell’A1:

ALESSANDRO BRAZZINI:
Portiere dalla mille risorse quest’anno come anche gli anni passati è costretto ad incassare più gol del suo giovane collega, ma giocare il secondo tempo è sempre più difficile, senza tralasciare le stupende parate e gesti tecnici per i fotografi a bordo campo.
Spesso assente in allenamento per le continue pestilenze in casa Brazzini, quando poi torna mette in chiaro di non aver bisogno di allenarsi segnando pure gol di rovesciata!
Chissà cosa gli porterà l’A1 ….. un altro bebè? ….. SARACINESCA 8

MARCO PIERSANTELLI: (by Samu&Leo)
Il vero cuore della squadra, sempre carico, sempre su di giri che quando predica la calma durante le fasi concitate di una partita ti fa venire più agitazione di prima! Talmente in palla che durante l’ennesima partita sfortunata persa all’ultimo secondo decide di sfogarsi con l’arbitro, che conoscendolo incredulo esclama:”Ma che gli ha preso? E per caso sotto l’influenza di una stregoneria?” E così per magia gli spiattella un bel referto e 3 giornate di squalifica! RECORD per noi! Inoltre tante parate degne del Maestro Brazzini alternate ad alcune michiate da: “Cos’è che fa esattamente il portiere?” Un braccio bionico, grandi parate di reni (che dovrebbero avere le dimensioni di una nocciolina visto il fisico da finto palestrato che ti ritrovi e lunghe corse per andare ad abbracciare i compagni che vanno in rete che dovrebbero essere supportate da una preparazione fisica da giocatore e non da portiere. Vera Mascotte della squadra!
Con l’A1 punterà ancora più in alto…6 giornate di squalifica!!! FORI DE TESTA IN SENSO BONO 10.5

LUCA LOMBARDI:
Atleta dalla mina in canna, il Tiro della Tigre di Mark Lenders è quello di un bimbo di 5 anni a confronto. Gode nel segnare da fuori area (sperando che sia la porta giusta!); piace svariare da centrale a laterale, più leader rispetto allo scorso anno e le sue prestazione sono cresciute notevolmente dopo l’inizio della “cura” … quale cura?, sbornia al venerdì sera per un sabato pomeriggio da leoni e da 8 in pagella.
Con l’A1 ha trovato l’amore …. INNAMORATO 8

DANIELE AUSILI:
Tanti ce l’hanno con lui per le sue scappatelle pomeridiane con gli scout di cui coordina, insegna … chi sa che cosa …. Quando pensa a noi e ci delizia della sua presenza, le sue prestazioni sono sempre da applausi. Dove c’è lui non si passa, le puoi provare tutte ma se non hai i requisiti tipo Messi è meglio lasciargli la palla e tornare indietro.
Quest’anno oltre che baluardo della difesa piace segnare dove capita, da un lato e dall’altro in modo da non offendere nessuno … gli autogol di tacco sono la specialità della casa.
Cosa gli regalerà l’A1 non so, ma qualcosa è già in cantiere ….. THE WALL 9

FABRIZIO PETTINARI (PICCE):
L’uomo dalle mille risorse, dai mille hobby e piaceri, a cui piace farsi gioco di tutti! Ma quest’anno la burla più grande la presa lui … la nascita della sua primogenita Maria Vittoria e la conseguente chiusura al gabbio senza più libere uscite e divertimenti.
La stagione del nostro Lonzalo Higuain è una stagione fatta di tanta allegria, mette buon umore a tutto lo spogliatoio con le sparate su tutto e tutti ; la sua maglia numero 9 che presto verrà ritirata da ogni campionato; il suo gol da centrocampo; la grinta … questo e molto altro.
Grazie all’A1 prosciugherà i suoi risparmi per portare tutta la squadra a ..(indovinate dove!)…. UOMO SPOGLIATOIO 9

GIORGIO OTTAVIANI:
Ogni volta che viene chiamato in causa è sempre disponibile anche se poi deve tornare al lavoro alle 23 perchè altrimenti in fabbrica non sanno che fare… ammirevole.
Costretto a dedicare meno tempo alla squadra per la nascita della sua primogenita Ginevra, lui sta molto velocemente tornando alle prestazioni dello scorso anno in cui per superarlo bisognava sforzarsi non poco.
Quest’anno tanto cuore e grinta, tanta professionalità in campo e fuori e poi per la gioia di tutti rimedia un cartellino blu (l’hanno ristampato per lui).
Cosa gli regalerà l’A1 non so, ma so sicuro che il tempo dei samurai sta tornando ….. SAMURAI 8

MASSIMILIANO MATTOLI:
Che dire di Massi, lui è in grado di fare in auto Barcellona-Jesi in 10 minuti, farsi un aperitivo a Bologna alle 20 ed essere alle 21 pronto a scendere in campo, inoltre è in grado di rimorchiare tre bariste contemporaneamente PAZZESCO! A noi basta il Massi dai gol che non ti aspetti, delle marcature strette e asfissianti, delle ripartenze, delle polo in allenamento, insomma dello stile misto alla classe.
Per non farlo sentire solo, si vociferà che la società regalerà polo per tutti come divise per il prossimo anno.
Cosa riceverà dall’A1?…. una love-story con Zanna, sicuro … ELEGANZA 8

MARCO ZANNOTTI:
Che bella sorpresa!! Sembrerebbe strano ma è lui la vera sorpresa di quest’anno, partito sottotono per prendere dimestichezza del campionato di calcetto, molto differente dal calcio, o per non scoprire troppo le carte e nascondere di essere un fenomeno, nella seconda parte della stagione si trasforma regalando solo gioie ai compagni con gol importanti, galoppate lungo la fascia ribattezzata “Zona Zanna” e chiusure difensive da veterano. La squadra ha scoperto un campione.
L’A1 lo ha chiamato, chissà non sia la volta buona che ce se laurea pure lui …. TRASFORMISTA 9

MARCO MARTELLI:
Acquisto dell’ultimo minuto si rivela azzeccatissimo per le funzionalità della squadra, trascinatore nella prima fase e mezza della stagione con tanti gol e ubriacature delle difese avversarie, punto fermo della squadra è un fulmine nelle ripartenze e in difesa è sempre ben attento se non quando gli pià il matto e se fa rubà palla quando è ultimo uomo. Da ricordare il dribbling con sombrero di tacco ed assist per il goal Di Vicari in quel di Agugliano…CLASSE PURA!
Dato ad inizio anno per personaggio dal cartellino quasi fisso ogni settimana, risponde con uno “zero” a quel testa de cazzo del suo ex collega di lavoro.
Con l’A1 speriamo diventi più alto ma se riesci a segnà il prossimo anno ancora de più, non ce dispiace …. FURETTO 9

ALBERTO REGHINI:
Basta chiamarlo, lui c’è e porta pure bene.
Gioca poche partite ma quando c’è non fa certamente sentire la mancanza degli altri con un lavoro sempre più che ordinato ed efficace, l’unico in squadra che fa perfettamene uno schema di gioco spiegatogli una sola volta …. AMULETO 8

JURI TAINI:
Il CAPITANO è sempre il Capitano, lui è la nostra guida, il nostro faro, il nostro Pirlo … non esageriamo va’; detta i tempi delle giocate e della partita, sa mettersi al servizio della squadra con ottime sponde e tanta esperienza.
Però c’e’ un ma … bisogna dare la precedenza al calcetto e non alla pallavolo.
Cosa sogna per l’A1, al momento mesà non je frega, l’unico desiderio adesso è sbattere la coppa in faccia ai “gufi” parlanti …. VETERANO 8

LEONARDO VICARI:
Leo è tanta roba … prima lo paragonavamo a Pando ma ora bisogna cambiare metodo di paragone. Ci eravamo lasciati con un Leo che faceva a fatica 6 gol in campionato ed ora ce ne troviamo un altro che segna di più e ne fa fare anche tanti.
In campo mette anche il cuore, la grinta ed a volte anche un eccesso di nervosismo ben consapevole a fine gara.
Di questo suo anno non dimenticheremo mai il gol promozione LEGGENDARIO che solo i grandi sanno fare.
Dall’A1 probabilmente sta già ricevendo qualcosa, il resto lo otterrà nelle prossime serate al Noir. Donne copritevi che i canini di Vicari stanno arrivando … BOMBER 9

ALESSANDRO CIATTAGLIA:
Fastidi muscolari lo fanno stare troppo tempo lontano dal terreno di gioco, però quando è almeno al 70% della sua forma fa già la differenza (da ricordare driblling ed EuroGoal a Castelbellino!); nonostante tutto anche quest’anno i gol ci sono.
Giocatore dal jolly in canna, la sua presenza in campo favorisce tanta imprevedibilità dalla squadra e con le sue giocate fa esaltare la squadra e, se pur poco, il pubblico al seguito.
Con l’A1 si è già laureato Dottore (110 e lode!), cos’altro gli regalerà? di sicuro certificati gratis per tutti…. DOTTORE 8

MISTER SAMUELE NEGOZI:
Dopo 4 anni di tentativi sempre al limite con raggiungimento di play-off, coppe discipline quest’anno arriva la tanto attesa promozione e un grazie va anche a lui capace di cambiare moduli e schemi in corsa, cambia la mentalità alla squadra riuscendo a caricarsi sulle sue spalla tutta la pressione così da far giocare più serena la squadra.
Nella fase finale della stagione decide di scendere in campo, lotta più che mai, sfiora gol di testa in tuffo e su punizione con un palo che ancora trema, le scelte fatte durante tutto l’anno si sono rivelate azzeccate.
Con l’A1 sogna ora una panchina speciale (attento Mister Pieralisi!), ma rassegnati rimarrai con noi ancora per tanto tempo. …. SPECIAL ONE 9

Questa è la squadra, ma un ringraziamento va anche a tutti coloro che se pur non giocando sono entrati in contatto con noi in questa cavalcata e ci hanno dato una mano per regalarci questo sogno e quindi ringrazio:
– La società (il Presidentissimo Goffredo, il mitico General Manager Alessio, Luca, Gabriele e tutti gli altri);
– Emanuele Riganelli, Francesco Federici, Emanuele Ponzetti, Mauro Bianchi, Lorenzo Zannoni, il fratello de Ponz che ci hanno dato una grossa mano per portare a termine nel migliore dei modi tutti gli allenamenti;
– Andrea Diotallevi, Gioia Cardinali, la ragazza di Juri e di Martelli che sono venuti a supportarci nelle nostre partite se pur non sempre;
– La custode dello Sporting Club di Monsano che la facciamo andare a casa sempre tardi perché c’è gente ce mette tanto a vestisse ed altri che portano da magnà;
– Vallesina asd per le amichevole fatte durante le pause del campionato.

L’A1 E’ NOSTRA ORA GODIAMOCELA!

VI ASPETTIAMO LUNEDI’ 13 APRILE ORE 21.30 A MONSANO PER L’ULTIMA PARTITA DELLA STAGIONE E LA CONSEGUENTE FESTA PROMOZIONE.
Presto un video celebrativo con le musiche che ascolto per caricarmi … visto che c’è gente che ci tiene a conoscerle.

 

by Marco Piersantelli

Sampaolese C5 – ASD Jesi C5 = 3 – 4

11071747_10204710078005024_3805837891863462834_n

E’ PROMOZIONE!! SARA’ A1!!!!!

Dopo un lungo inseguimento fatto di alti e bassi, vittorie e sconfitte, gioie e dolori finalmente dopo 4 vittorie consecutive si è raggiunti la matematica certezza del secondo posto in campionato che vale la matematica PROMOZIONE in SERIE A1 CSI!

Una bellissima gara in quel di Castelplanio contro la vincitrice del campionato. Una vittoria raggiunta con grinta, coraggio, belle parate e bei gol….

….da STANDING OVATION il gol vittoria del 3-4 di Leonardo Vicari (ma come hai fatto?? ancora ci sfreghiamo gli occhi dal non crederci!!) che merita la descrizione:

“Rinvio lungo dal fondo del nostro Portierone PARATUTTO Brazzini,Vicari fa rimbalzare la palla che corre verso il fondo avversario vicino al calcio d’angolo. Leo insegue la palla che sta per uscire (e tutti noi pensiamo: Palla Persa). Invece quando la palla è oramai pronta ad uscire Leonardo la colpisce al volo di sinistro insaccandola sotto l’incrocio dei pali opposto alle spalle di uno stupefatto portiere…..e da lì partono applausi, urla e grida di gioia…..UN GOAL PAZZESCO…UN GOL STRAORDINARIO…il GOAL DELLA PROMOZIONE, che ricorderemo per sempre TUTTI.”

E non dimentichiamoci la FANTASTICA doppietta di Marco Zannotti (5 gol nelle ultime 3 gare! TRASCINATORE), il MERAVIGLIOSO assist per il 3-1 del nostro mitico ed inarrivabile Capitano Juri Taini,  il palo INCREDIBILE colpito su una punizione quasi da centrocampo del Mr Samuele Negozi (in una delle sue -per fortuna per la squadra – poche apparizioni in campo), l’ ECCEZZIONALE doppia parata nel primo tempo sullo 0-0 del nostro “TUTTO CUORE E GRINTA” Marco Piersantelli.

E poi la grinta di Giorgio Ottaviani, il talento di Marco Martelli, il muro invalicabile Daniele Ausili e la bravura di Massimiliano Mattoli.

VERAMENTE TUTTI FANTASTICI!

Tabellino:

1° T: 0 -0

2° T: 0-1 M.Zannotti, 0-2 M.Zannotti (assist L.Vicari), 1-2, 1-3 M.Zannotti (assist J.Taini – il CAPITANO), 2-3, 3-3, 3-4 L.Vicari

Ora ci aspetterà la passerella finale con l’ultima di campionato, Lunedì 13 Aprile ore 21.30 allo Sporting Club di Monsano contro ASD La Mitola.

Chissà a cosa assisteremo….Piersantelli in attacco? Il Mister che gioca tutta la partita? Vicari in porta? Il famoso TIRO della TIGRE di Luca Lombardi? Il ritorno di Fabrizio “Frank” Pettinari (COMPLIMENTI ED AUGURI per la nuova arrivata Maria Vittoria!) e del DOTTORE Alessandro Ciattaglia (110 e lode in Medicina!! AMAZING!!!!!!)?

Chissà!?!??!!? Venite a scoprirlo!!!!!!!

CSI JESI C5 – LA MITOLA = 4 -2

Quarta Vittoria consecutiva per i (quasi) ragazzi del CSI! Partita giocata con attenzione, tranquillità e un tocco di cinismo. Purtroppo i soliti due errori in disimpegno macchiano una prova ottima della squadra. Man of the Match: Pettinari “Frank” Fabrizio che con il suo ritorno al gol (addirittura da dietro il centrocampo!)  festeggia il lieto evento appena annunciato…diventerà papà! Auguri e Complimenti da tutta la squadra e dalla società.

Tabellino:

1-0 Pettinari // 2-0 Mattoli // 2-1 // 3-1 Vicari // 4-1 Taini (Cap.) // 4-2

Ora testa e cuore puntati a Sabato con lo scontro al vertice contro la capolista CSI Champions (ore 15 al Palasport di Castelbellino)