JESI CALCIO A 5

serie c2: Jesi c5 – Ankon Nova marmi 4-3

PAGELLE

Catalani 8 –  Forse un goal poteva essere evitato, ma aveva davanti dei tiratori di livello. Per il resto sfodera un’ottima prestazione, soprattutto nei concitati minuti finali, in cui riesce a sventare gli ultimi, pericolosissimi, assalti avversari.

Baruffi 6– Purtroppo paga un polpaccio malandato. Starà fuori per un po’. Peccato.

Genangeli 8 – Si batte come un leone. Sbaglia poco o nulla. L’unico errore, quello sul tiro libero poteva pesare tantissimo, ma per fortuna il risultato è stato diverso. Si becca anche un ceffone dall’avversario non visto dall’arbitro.

Lotito 8 – In una delle partite più importanti e difficili della stagione, entra come un veterano. Le gambe non tremano e le idee sono lucide più che mai. I passaggi e i movimenti sempre azzeccati. Si guadagna anche dei falli importanti. Avrebbe anche l’occasione di segnare, ma poco importa.

Signorelli 9 – C’è poco da dire. Lì davanti si è rivisto un grande finalizzatore. Fa tutto come meglio non si potrebbe, dalla fase difensiva a quella offensiva. Il portiere forse ci ha messo del suo, ma il goal del 3-2 non era da tutti ed è stata veramente la scossa che ha permesso la grande rimonta finale. Il suo secondo goal è l’istinto puro dell’attaccante.

Bartolucci 9,5 – Basterebbe vedere 5 minuti a caso della partita su youtube. Di sicuro si vedrebbe una sua cora, un suo passaggio illuminante, un colpo di tacco (forse anche troppi…), un assist, un goal… Fa praticamente di tutto e in ogni momento della partita. Segna e fa segnare. Accademia.

Guerra 7,5 – Ci mette un minuto a prendere un po’ le misure, ma poi dà il suo contributo importante fatto di chiusure, anticipi e corse in avanti.

Petrucci 6 – Nonostante non abbia brillato, la piena sufficienza è meritata per la grinta che mette e trasmette in campo e per il cliente scomodo con cui si deve confrontare.

Lancioni 7 – Per il poco tempo in cui è rimasto in campo, seppur acciaccato, ha fatto il suo, giocando bene in difesa.

Tittarelli 8 – Buonissima prestazione. Anche lui, come tutta la squadra, entra in campo con la testa e le gambe giuste. Non cade nelle provocazioni degli avversari e dà il suo contributo alla vittoria finale.

Curva 10 – I ragazzi della curva, per le coreografie che hanno organizzato e i cori durante tutta la partita, sono stati importanti quanto e più di un goal. Grandissimi. Occhio a non esagerare con gli striscioni la prossima volta…        

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento