JESI CALCIO A 5

coppa marche serie c: jesi c5 – cerreto d’esi c5 3-2

Ieri sera si è tenuto il match di andata dei 16esimi di Coppa Marche, che ha visto trionfare di misura la formazione di casa. Jesi ha diversi goal sbagliati che pesano sulla coscienza, oltre al fatto che entrambe le reti avversarie sono state frutto di errori difensivi abbastanza evidenti. Poco importa però, occorre guardare a quello che di buono si è visto nel corso di una bella partita, giocata ad una buona intensità e con numerose azioni ben orchestrate da parte degli jesini. Anche gli avversari si sono battuti vendendo cara la pelle. Ci sono voluti circa 9 minuti per Jesi prima di sloccare il risultato, grazie al colpo di testa del solito Signorelli, abile a ribadire in rete un bell’assist di Bartolucci. Il primo tempo ha visto un’unica marcatura, ma si possono contare almeno quattro buone conclusioni da parte dei padroni di case e due da parte del Cerreto, neutralizzate dal portiere Catalani. Al 13esimo del secondo tempo, Guerra, su calcio piazzato leggermente deviato, timbrava il raddoppio per Jesi che sembrava ormai aver messo abbastanza in discesa le sorti dell’incontro. Ma di lì a poco è arrivato il primo goal del Cerreto, abile nello sfruttare un mezzo pasticcio tra Guerra e il portiere Mazzarini, entrato nella ripresa. Nonostante tutto, gli jesini hanno ripreso a macinare gioco fin quando un bel destro di Bartolucci non ha beffato il portiere avversario sul primo palo: 3-1. Ma c’era ancora da soffrire, perché oltre ad un altro errore di Mazzarini, grazie al quale è arrivato il 3-2, anche il conto dei falli era pericolosamente salito a 5 per Jesi. Per fortuna però, alla fine il numero di goal e di falli è rimasto invariato. Anzi, Jesi ha avuto anche un paio di buone occasioni per il quarto goal. Una vittoria preziosa quindi, anche se il passaggio del turno è rimandato per forza a martedì prossimo a Cerreto.

PAGELLE

Catalani 7 – Due belle parate nel primo tempo, tolgono delle belle castagne dal fuoco per i suoi compagni.

Mazzarini 5 – Purtroppo, dopo due interventi provvidenziali di altissimo livello, viene penalizzato da due brutte parate che consentono agli avversari altrettanti goal. Peccato, ma coraggio, può capitare.

Lancioni 6 – Gioca senza troppi acuti e qualche passaggio sbagliato. La sensazione è che la condizione migliore debba ancora venire.

Genangeli 5,5 – Gioca un po’ imballato. Sbaglia diversi passaggi, però si danna l’anima per cercare di esserci sempre in molte zone del campo. Sbaglia un goal nel finale che poteva agevolare, e non di poco, il passaggio del turno. 

Bartolucci 8 – Migliore in campo. Segue quasi sempre al meglio le indicazione del mister. Ottimo mix di corsa, tecnica e precisione, sia in fase offensiva che difensiva. In più un assist e un bel goal che spiazza il portiere. Difficile chiedergli di più.

Guerra 7 – Sempre più padrone del ruolo in difesa. Chiude praticamente tutto e, quando non ci riesce, insegue gli avversari e riconquista palla anche senza fallo. Segna con un po’ di fortuna. Peccato per il pasticcio in difesa che costa un goal.

Lotito 6,5 – Rientrato dopo un infortunio, si vede che ancora deve recuperare la migliore condizione. Si muove molto con continui e preziosi tagli del campo. Fallisce anche un’ottima occasione per segnare.

Tittarelli 6,5 – Non gioca molto. Quando entra fa giocate semplici ma senza errori e utilissime per fare respirare la squadra e guadagnare qualche fallo.

Giacchè 6,5 – Non era al meglio per un dolore al piede. Dà comunque tutto quello che può, facendo salire il baricentro della squadra. Sbaglia qualche tiro di troppo.

Signorelli 7,5 – Ottimo il primo goal di testa che apre le marcature, da vero rapace dell’area di rigore. Corre, scatta e fa buoni interventi anche in fase difensiva. Indispensabile.

 

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento