JESI CALCIO A 5

serie c2: Brecce bianche – Jesi c5 4-3

Cronaca dell’incontro

Davvero una brutta prestazione quella andata in scena al Plascherma venerdì. Ci si aspettava la conferma che lo sprint finale per i playoff fosse partito con il Pieve d’Ico, e invece la partita più facile sulla carta, che doveva praparare la squadra agli impegni fondamentali contro Futsal e Ankon, si è traformata in una disfatta.
E dire che il primo tempo era partito nel modo giusto, grazie ai goal di Genangeli e Bravi, che avevano portatao gli ospiti sul due a zero. Un risultato che poteva anche essere più rotondo, visto che con Signorelli e Bartolucci gli jesini si sono divorati almeno altre tre palle goal. Poi, in pratica, lo Jesi C5 ha smesso di giocare da squadra, commettendo errori banali che hanno esaltato l’unica qualità che avevano gli avversari, ovvero le ripartenze. Non a caso i goal sono arrivati praticamente tutti da contropiedi evitabili, a parte il secondo goal addirittura di testa, dopo uno svarione difensivo.
Già nel primo tempo gli ospiti avevano così dilapidato tutto il vantaggio, permettendo al Brecce Bianche di portarsi sul due a due e, soprattutto, facendogli credere che la vittoria era possibile. E infatti al rientro in campo i padroni di casa hanno dato il tutto per tutto, come in una finale, portandosi in vantaggio tre a due. Il rigore di Signorelli, con ancora 8 minuti da giocare, ha illuso lo Jesi che la vittoria fosse ancora possibile, ma purtroppo l’ennesimo errore ha permesso invece agli anconetani di portarsi sul quattro a tre. Buio completo quindi per lo Jesi, che butta via l’ennesima partita che poteva vincere a mani basse.
Le assenze per squalifica possono giustificare solo in parte una prestazione non da squadra. I playoff sono ormai diventati un punto piccolissimo all’orizzonte: vedremo nelle prossime quattro partite. Di sicuro occorrerà giocare in maniera completamente diversa.
L’unica nota positiva della serata è stato il glamour/intimo con cui si è chiusa a tarda notte. Chi era presente l’ha di certo apprezzato e capirà a cosa mi riferisco. 

Pagelle 

Catalani 7- Buona partita la sua. I goal non dipendono tanto da lui, quanto dai suoi compagni.

Lancioni 5,5- Serata difficile. Ha disputato partite migliori, con in più l’aggravante dell’infortunio muscolare.

Genangeli 6,5- Oltre al goal, è l’unico che prova davvero ad arginare gli avversari e a mettere un po’ di ordine in campo.

Bartolucci 5- Prestazione sottotono. In serate così storte, in cui la squadra non gira, è vero che da lui ci si aspetta la giocata, ma si incaponisce troppo in giocate singole, contribuendo alla sconfitta.

Guerra 6- Era iniziato tutto nel modo giusto, con il goal e diverse penetrazioni nell’area avversaria.  Poi però anche lui si perde come gli altri. Peccato.

Signorelli  5,5- Mezzo voto in più solo per il rigore che poteva essere decisivo. I compagni non lo trovano quasi mai e, soprattutto, troppi errori sotto porta che alla fine costano caro.

Bravi 6- Fa il possibile, giocando spesso spalle alla porta. Sfiora il goal, servito bene da Signorelli nel secondo tempo. Ma poco altro.

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento