JESI CALCIO A 5

serie c2: jesi c5 – Brecce bianche 3-2

Tabellino

Jesi C5 – Brecce Bianche 3-2

Marcatori

0-0 // 1-0 e 2-0 Signorelli; 2-1 Sacco; 2-2 Di Placido; 3-2 Bartolucci

Cronaca della partita

Per Jesi era importante riaprtire dopo la brutta battuta d’arresto subita sabato scorso dal Pieve d’Ico e c’è riuscita con una vittoria al cardiopalma, dopo un goal decisivo di Bartolucci negli ultimissimi minuti.
In effetti c’è da dire che ci si aspettava un approccio da parte dei padroni di casa molto più aggressivo nel primo tempo, ma così non è stato. La prima frazione di gioco infatti, non a caso si è chiusa a reti inviolate, e il merito va da un lato alla buona fase difensiva del Brecce Bianche, molto abile a rimanere chiuso nella propria metà campo e poi a cercare di ripartire e appunto a una partita dai ritmi troppo bassi dello Jesi. Alcune buone occasioni ci sono state soprattutto per Jesi, mentre per gli ospiti, quando non funzionava la fase difensiva, ci ha pensato il portiere Catalani a neutralizzare dei buoni tiri.
La sensazione alla fine del primo tempo era quella di una partita bloccata e dal risultato apertissimo.
Poi, nella ripresa, come si dice, “qualcosa è cambiato”, sia nella circolazione della palla da parte di Jesi, sia, soprattutto, perché i singoli giocatori sono saliti in cattedra con delle belle azioni personali. E’ stato così per il primo goal di Signorelli, che si è liberato a metà campo ed ha portato avanti la palla al meglio, liberando un diagonale non irresistibile, ma angolato quanto basta per superare il portiere Balercia. Il vantaggio ha davvero sbloccato le gambe un po’ imballate degli jesini, che riescono poi a trovare il raddoppio, stavolta con una splendida azione personale di Mancini, che scarica poi la palla a Signorelli, il quale deve solo spingerla in porta. Sul due a zero, e con il terzo goal che poteva derivare da un’azione dubbia che probabilmente meritava la massima punizione, sembrava fatta e invece è arrivato troppo presto prima il due a uno e poi, a una manciata di minuti dalla fine il pareggio degli anconetani, dopo un’azione rocambolesca in cui la responsabilità della difesa jesina è evidente. Tutto da rifare, ma l’allenatore Gabrielli tenta il tutto per tutto per vincere con il  portiere volante, riuscendo così a mettere alle corde gli avversari che già pregustavano l’impresa. Lo Jesi interpreta al meglio questo schema e dopo un’ottima triangolazione, Bartolucci segna il goal decisivo in pieno recupero. Tre punti d’oro che mantengono la squadra attaccata al treno delle prime, in attesa delle prossime giornate, sempre più decisive.

Pagelle

Catalani 7- Fondamentale soprattutto nel primo tempo, quando neutralizza un paio di tiri pericolosi. Nella ripresa gli avversari si vedono meno e sui goal non può farci molto, ma è comunque sempre attento.

Lancioni 7- Bravo a contenere gli avversari. Peccato per il solito palo. Ma se gioca così, il goal è solo rimandato.

Genangeli 6,5- Intercetta come sempre una gran quantità di palloni. Tira molto, ma non trova la porta.

Bonazza 5- Entra nei momenti peggiori della partita e la squadra imballata non lo aiuta molto, ma lui non riesce ad incidere come al solito.

Porcarelli 6,5- Fino al terzo goal non si era visto molto, poi però chiude al meglio la triangolazione che mette Bartolucci nella posizione ideale per tirare, in più gestisce dei palloni difficili nei concitati minuti finali, con gli avversari che ringhiano sulle caviglie.

Mancini 7,5- Uomo partita. Non sbaglia praticamente nulla, sostenendo e caricandosi la squadra in spalla nei momenti più difficili. Serve il pallone del due a zero a Signorelli dopo una bellissima azione personale. Nel finale fa il portiere volante facendo circolare la palla al meglio.

Bartolucci 7,5- Sarebbe stato comunque uno dei migliori, soprattutto quello che metteva più grinta quando in campo ce n’era davvero poca. Poi ci ha messo la ciliegina con il terzo, fondamentale, goal nel finale.

Signorelli 7,5- Frenato come tutti nel primo tempo, poi sale in cattedra con un’azione solitaria che porta al primo goal che sblocca la partita e soprattutto la sua squadra. Nel secondo è servito al meglio da Mancini, ma lui, da bomber, è lì.

Ristè 6,5- Si muove molto e fa il suo al meglio. Peccato per un paio di situazioni che potevano regalargli anche il goal.

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento