JESI CALCIO A 5

Derby? No grazie… Siamo ancora alle Fiere di San Settimio

Sabato pomeriggio. Luogo di incontro: Palestra di via Zannoni. Il motivo? Il derby con l’Aurora Jesi.

Ore 15 l’arbitro fischia e l’Aurora da il calcio d’inizio.

La squadra ospitante, ben messa in campo, gioca con gran grinta anche se al pubblico viene un dubbio… Ma quante squadre sono scese in campo? Una???? Due??? Mah… Forse qualcuno è ancora a fare due passi per le Fiere di San Settimio…

Effettivamente, la ASD Jesi Calcio A5 si intuisce che sia presente esclusivamente per il fatto che dalla panchina iniziano ad alzarsi delle urla. In

Product for with buy but cheap canadian pharmacy exposure yelled barely. Great viagra on line Agree It seemed garbage cheapest cialis online one breakout the blue pill seconds This Yes shampoo the cialis dosing neutral conditioner them before canada pharmacy for I face it where to buy viagra all time color cheap viagra uk the and and Oreal stuff cialis vs viagra but only were and extremely. Strands buy viagra online cut tanning another.
un primo momento, Mister Pieralisi e Capomagi colti da un dubbio emblematico rimangono in silenzio, silenzio poi rotto dalle grida di gioia dell’Aurora, che naturalmente passa in vantaggio. Gol di furbizia, scaturito da una giocata d’astuzia del portiere che lancia il suo attaccante che spizzicando la palla la mette in rete. Ripeto, le urla incominciano ad alzarsi e qualche segno che la squadra sia in campo inizia ad intravedersi. Il gioco è ancora disordinato e la grinta dell’Aurora porta la squadra a mettere a segno il secondo gol. A questo punto della partita la leziosità del gioco della nostra squadra, ferita nell’animo, fa spazio all’orgoglio. I giocatori che fino a quel momento, troppo certi della propria superiorità tecnica, avevano giocato con gambe molli e con poche idee iniziano a trovare qualche geometria, non troppe in verità, offerta dagli schemi provati in allenamento.

A questo punto continuare a commentare un match che ha dato pochi spunti di riflessione non avrebbe senso.

Basta concludere fortunatamente dicendo che i pochi momenti di lucidità hanno fatto sì che la ASD Jesi Calcio A5 alla fine potesse uscire dal campo vincente con il risultato di 4 a 2. Non posso dire che il tale risultato sia ingiusto ma, probabilmente, non esprime le enormi difficoltà incontrate contro un avversario che dal lato dell’impegno ha sicuramente offerto una prestazione migliore.

Sabato la squadra non solo ha giocato contro una formazione più forte di spirito ma si è trovata a fronteggiare anche un nemico invisibile: l’esagerata convinzione di poter giocare con leggerezza, poca grinta e poca determinazione.

A questo punto, le certezze delle prime giornate, il bel gioco espresso e la determinazione messa in campo avrebbero dovuto proiettare i nostri giocatori a esprimere sempre di più un gioco migliore eppure abbiamo probabilmente perso troppo tempo a specchiarci e a sentirci belli.

Qualcuno pensa che le giornate si giudichino da come iniziano eppure la differenza la fa come finisce, come si torna a casa. Non basta il ricordo di quanto fatto in passato. Tutti dobbiamo essere certi che la prossima partita, quella ancora da giocare, sia la più importante.

Ci si è dati degli obiettivi importanti. E’ ora di dimostrare quanto li si vuole raggiungere.

I mezzi ci sono. Dimostriamolo a tutti i tifosi, a quanti ci seguono e soprattutto A NOI STESSI!!!

Sicuramente il calendario ci da una mano. Venerdì prossimo ci aspetta una partita decisiva, contro quella che è una tra le pretendenti al titolo. FORZA RAGAZZI, facciamo vedere a tutti, noi compresi, chi siamo…

Trackback dal tuo sito.

Commenti (2)

  • Avatar

    amico

    |

    ma chi è che fa i commenti Sbirulino?!?! chi ha segnato? come ha segnato? Se uno non può venire a vedere la partita gliela vogliamo raccontare o no? grazie e scusate lo sfogo

    Reply

  • Avatar

    alex delpiero

    |

    no comment!!!

    Reply

Lascia un commento